Come dire di “Sì” sotto un mare d’amore con un matrimonio subacqueo

In Italia e nel resto del mondo sono sempre di più le coppie che scelgono di sposarsi con le pinne ai piedi e l'erogatore in bocca

Tatiana-e-Vyacheslav-1920x1519

Scritto per LiguriaNautica - Matrimoni per amore, matrimoni per forza, ne ho visti di ogni tipo, di gente d’ogni sorta”, cantava l’indimenticabile Fabrizio de André. Ma neppure il grande poeta e cantautore genovese avrebbe mai pensato che un giorno qualcuno avrebbe infilato le pinne ai piedi e l’erogatore in bocca per scendere sotto la superficie del mare e sposarsi davanti a branchi di pesci.
Ed invece c’è chi lo ha fatto. E non sono neppure pochi. Il matrimonio subacqueo, per dirla come i colleghi giornalisti che scrivono di moda, è “trendy“. I diving che organizzano sposalizi in muta, infatti, sono sempre di più e sempre di più sono le coppie che scelgono il fondale del mare come cornice al cosiddetto “giorno più bello della loro vita”. Continua