Immergersi all’Elba: la costa meridionale

La splendida isola mediterranea, famosa per essere stata governata da Napoleone, ci regala una incredibile varietà di siti di immersione

Nave-greca-590x392
I resti del cargo greco affondato nella costa meridionale dell'isola d'Elba

E’ proprio nella costa che butta a meridione, che troviamo i siti di immersioni che hanno resa famosa tra i subacquei di tutto il mondo l’isola d’
Elba. Ecco i punti migliori in cui tuffarsi con pinne ed erogatore.
Secche di capo Fonza Le secche in realtà sono due, entrambe limitate da due belle pareti colorate da gorgonie, margherite e, dopo una certa profondità, anche da rami di corallo rosso. Nella secca più vicina alla costa, potete visitare anche delle belle grotte. La profondità va dai 3 ai 45 metri.
Punta Fetovaia
A ponente di Marina di Campo, si trova questa celebre immersione che è tra le più morfologicamente varie che ci possano essere. Ci si immerge su una franata sino ad una prateria di posidonie che, procedendo verso il largo, si trasforma in una cigliata che a sua volta, scendendo verso i 40 metri, si spacca in larghi canaloni! Vi chiederete come fanno a starci tutte queste cose in un solo sito di immersione! Anche se il paesaggio la fa da padrone, la vita marina non manca e i fotosub torneranno a galla con belle immagini di vita marina.
Relitto della nave greca Una palestra perfetta per i “relittari” alle loro prime esperienze. La nave mercantile è praticamente integra, a parte la prua devastata, è appoggiata sulla fiancata destra ed è possibile penetrarvi attrave Continua

Immergersi all’Elba: il promontorio di Capolivieri

La splendida isola mediterranea, famosa per essere stata governata da Napoleone, ci regala una incredibile varietà di siti di immersione

Relitto-aereo-590x392
Il relitto di una aereo da turismo su una prateria di posidonie. Una delle immersioni più famose dell'isola d'Elba

Le costa meridionale e la costa occidentale dell’
Elba sono quelle a maggior vocazione marinara. Sia Porto Azzurro che Marina di Campo, ma anche la bella Capolivieri, che pure sorge sopra una verde collina, sono borghi di pescatori, dove si respira aria di mare. Nelle zone orientali dell’isola è più forte invece una tradizione montanara e pastorizia.
Ma la grande bellezza dell’Elba è proprio quella di essere un vivace mosaico di culture, di dialetti e di paesaggi. Per un appassionato di subacquea in visita all’isola, il mare che regala le immersioni più emozionanti rimane comunque quello che butta a meridione. Qui si trovano i siti più spettacolari che vi proponiamo come palcoscenico per le vostre avventure sommerse.
Cannelle Cominciamo dall’elegante paese di Porto Azzurro. Nelle acque a nord del borgo, troviamo una delle immersioni più belle dell’isola ed anche una delle più caratteristiche per l’incredibile tunnel sottomarino tutto rivestito da margherite di mare ed i cui ingressi sono coronati da grandi gorgonie rosse. Al tunnel ci si arriva dopo un pianoro situato ad una profondità di 20 metri, costeggiando una cigliata che picchia verso il fondale. La profondità massima è di 40 metri ed è consigliabile essere subacquei con una certa esperienza per affrontare questa immersione.
Relitto aereo Proseguiamo il nostro viaggio costeggiando in senso orario l’isola. Da maniaco “relittaro”, non posso non segnalare questa immersione proprio davanti a Porto Azzurro. I resti di un bimotore da turismo giacciono a 15 metri adagiati su un fondale di alta posidonia. Il velivolo è molto ben conservato ma, oltre a questo, non c’è altro da vedere. La visita ad un aereo che ha terminato i suoi giorni in fondo al mare, perlomeno per me, è comunque sempre una esperienza emozionante. Inoltre, l’immersione è una buona palestra per i neo brevettati, considerando la bassa profondità. Continua

Immergersi all’Elba: la costa settentrionale

La splendida isola mediterranea, famosa per essere stata governata da Napoleone, ci regala una incredibile varietà di siti di immersione

Un-subacqueo-allElba-590x392
Un sub fa il "passo del gigante" per immergersi nelle acque dell'Isola d'Elba

Le acque sempre azzurre che circondano l’
Elba rispecchiano fedelmente la varietà linguistica e morfologica dell’isola. Così come la terraferma è un “melting pot” di dialetti e di culture – dai ponzesi di Campo ai toscani di Portoferraio, sino ai corsi nelle sponde occidentali – sotto il mare, l’isola offre un mosaico invidiabile di immersioni: secche, cigliate, pareti, grotte, relitti…
Praticamente è possibile programmare immersioni di tutti i generi, a tutte le profondità e per tutti i brevetti. Grazie anche all’alta qualità dei diving presenti sull’isola, l’Elba è diventata una meta imprescindibile per tutti gli appassionati di subacquea ed una delle più ambite palestre per i neofiti e per chi cerca di conquistare il suo brevetto da sub. Un vero paradiso sotto il mare che, come abbiamo sottolineato in apertura, rispecchia l’Eden di paesaggi delle dolci colline e delle verdi vallate che riesce sempre ad incantare i nostri occhi.
Ecco un elenco dei migliori punti i d’immersione della costa settentrionale dell’isola, partendo da Portoferraio e spostandoci verso ovest. Continua