Voci dal Sud è la mia rubrica sul sito Melting Pot. Questi gli ultimi editoriali che ho pubblicato

E’ sposato con una italiana, il giudice lo dichiara inespellibile ma finisce lo stesso in un centro espulsioni. L’incredibile vicenda di Diego Ndoudi

Capita anche questo. Va in questura a ritirare il permesso di soggiorno, la polizia lo "impacchetta" e lo spedisce in un centro espulsioni. E pazienza se è sposato con una donna italiana ed è stato dichiarato inespellibile dal giudice. E’ successo lo scorso giugno ad un cittadino congolese, Diego Dieumerci Ndoudi. La moglie ha contattato la redazione di Melting Pot ma ci ha chiesto di mantenere
Continua la lettura

La merce siamo noi

E' un camminare infinito, quello di Raffaello Rossini. Un camminare sulle rotte balcaniche, sulle strade di Turchia, della Grecia, del Kurdistan. Un camminare domandando, sempre con la telecamera sulle spalle, per guardare e per mostrare a chi ha il coraggio di guardare, cosa nascondono gli insanguinati confini della Fortezza Europa. Un camminare per cercare di capire. E, proprio per questo, un camminare
Continua la lettura

Vittime e carnefici. I 300 mila bambini soldato nel mondo

Settanta capi d’accusa per crimini di guerra e crimini contro l’umanità a carico. Eppure non è affatto facile, sia per la Corte penale internazionale dell’Aja che lo ha messo a processo che per le nostre coscienze, stabilire se Dominic Ongwen è più un carnefice o una vittima. Perché Dominic Ongwen, uno dei leader più importanti di quell'Esercito di resistenza del Signore (Lra), ritenuto
Continua la lettura

Il Cas dalle porte aperte: la cooperativa Caracol di Marghera

C’è un Centro di accoglienza straordinaria (Cas) con le porte aperte. C’è un Cas che organizza feste musicali e cene "accoglienti" aperte a tutta la cittadinanza per raccontare il lavoro svolto dagli operatori e dagli ospiti.E se, come è capitato a me, vi è toccato di vederne altri, di Cas, sapete bene che tante, troppe, di queste strutture destinate all’accoglienza
Continua la lettura

"Human flow" alla Mostra del Cinema. Ai WeiWei presenta il suo docufilm sui rifugiati

I confini non esistono. Non esistono nell'arte, non esistono nella vita e non esistono neppure nella geografia. "I confini esistono solo dentro di noi. Nelle nostre menti e nelle nostre anime". Parole di uno dei più quotati artisti contemporanei. Artista a "tutto campo", o se preferite, senza confini; attivo nella scultura, nella pitture, nell'architettura, nelle installazioni, nella scrittura,
Continua la lettura

La nave nera

Succede sempre così. Vai ad investigare cosa c'è sotto una operazione dell'internazionale nera e ci trovi una vera e propria fogna di commistioni con il malaffare e la finanza sporca; quella che commercia in armi e in uomini, e campa di guerre e di sangue. "Defend Europe" non fa certo eccezione. La nave dei "patrioti", come solo il Giornale poteva definirli, che in questo momento si sta
Continua la lettura

In viaggio con Mozart per piantare semi

Ci sono anche storie che fa piacere raccontare. Quella del chitarrista Isaac e del violinista Alaa è una di queste. Ed è una storia che si è intrecciata sotto le stelle del jazz, anche se i suoni che si udivano all'inizio erano solo quelli delle bombe. Siamo a Damasco, nell'anno 2011. La guerra deve ancora cominciare ed il giovane Alaa Arsheed studia violino nella scuola superiore
Continua la lettura

I sindaci dell'accoglienza degna

Ci sono anche sindaci che dicono di sì. Ci sono anche sindaci che preferiscono gettare ponti piuttosto che alzare muri. Pochi, magari, ma ci sono. E alla fin fine, quando si tratta di tirare due conti, sono loro ad avere in mano le carte migliori. Due di loro, hanno sfilato con tanto di fascia tricolore alla manifestazione Side By Side che, domenica scorsa su invito di #OverTheFortress e Melting
Continua la lettura

La libertà personale è inviolabile? Non per le donne richiedenti asilo accolte a Nuvolera (Bs)

Chiuse a chiave in strutture sovraffollate. Senza nessuno che le informi dei loro diritti e le aiuti a preparare il futuro. Nessun corso di inserimento lavorativo, nessuna lezione di lingua italiana per aiutarle a capire la lingua del Paese che le ospita. Qualche volta senza elettricità, qualche posto senza acqua potabile. Adulti, minori, neonati, vittime di tratta, tutti senza distinzione.
Continua la lettura

La storia di Atai

Ha una storia da raccontare, Atai. Una storia che comincia nel sud dall'Afghanistan e che finisce in Italia. Una storia come tante altre, verrebbe da scrivere. Ma non è così. Ogni storia è diversa. Tutte le storie lo sono. Anche quelle che nessuno più ci potrà raccontare. Quelle dei migranti annegati in mare, maciullati sotto le ruote di un tir, asfissiati dentro
Continua la lettura
Vedi gli articoli precedenti
Stacks Image 9